I nostri Pasteis de Belém – Ricetta veloce


– IL PASTEL: UNA BREVE STORIA PRATICA –

Il Pastel (pl. Pasteis) de Belém, anche noto col nome di Pastel de nata è un succulento e ricco pasticcino di origini portoghesi.

Agli inizi del XIX secolo, accanto al Monastero dos Jeronimos di Belém, vi era una raffineria di zucchero di canna accanto alla quale era ubicata una drogherìa. Come risultato della rivoluzione liberale del 1820, tutti i monasteri e i conventi portoghesi vennero chiusi, e i clericali, lavoratori compresi, espulsi dai loro luoghi di culto e destinati ad una vita di stenti e mendicazione. Accadde però che alcuni monaci, non arresisi allo sconforto di aver perduto la loro dimora e, con essa, tutto quanto avevano di più caro, cominciarono a vendere dei deliziosi pasticcini di pasta sfoglia e crema all’interno della drogheria. Questi pasticcini erano così buoni da diventar presto famosi, tanto che in molti chiesero espressamente di poterli replicare una volta tornati a casa: ma ciò non fu possibile, in quanto la ricetta con cui essi erano preparati era una ricetta segreta, che è stata mantenuta inalterata sino ai giorni nostri.

La loro vendita regolare iniziò nel 1837 proprio in quella stessa drogheria al fianco della raffineria di zucchero di canna in cui essi furono venduti per la prima volta negli anni venti dell’800.

Questi pasticcini vengono solitamente consumati con una generosa dose di zucchero di canna e cannella, in qualsiasi ora della giornata.

– I PASTEIS DE NATA: UNA RICETTA VELOCE –

INGREDIENTI PER 12 PASTEIS

Due sfoglie Buitoni Delicata

8 tuorli d’uovo

1 uovo intero

500 ml di panna fresca liquida per dolci

160 grammi di zucchero semolato

Stampo da muffin (12 pz.)

Termometro per alimenti

PER GUARNIRE

Zucchero di canna semolato

Cannella

INGREDIENTI PER IL CAFFE’ SHAKERATO

2 tazzine di caffè espresso ancora caldo

2 cucchiai di zucchero di canna

Ghiaccio (ca. 6 cubetti)

Panna montata (opzionale)

– IL PROCEDIMENTO –

Pasteis de Belém (de nata)

Stendete la sfoglia Buitoni delicata su di un piano di lavoro senza rimuovere la carta nella quale essa è avvolta, e ricavatene dei dischi di circa 10 cm di diametro:

Pasteis de Belém (de nata)

Noi ci siamo aiutati con una coppa da spumante in acciaio, la cui bocca misura esattamente dieci centimetri.

Una volta ricavati i vostri 12 dischi di pasta sfoglia, adagiate questi all’interno degli stampi per muffin che avrete precedentemente preparato:

Pasteis de Belém (de nata)

Fatto ciò, è l’ora di dedicarsi alla crema. Prendete i vostri tuorli, l’uovo intero e lo zucchero e versateli in una scodella, o in una planetaria, e mescolateli sino ad aver sciolto completamente lo zucchero ed ottenuto una spuma leggera e profumata:

Disponete sul fuoco una pentola piena d’acqua, sulla quale poi adagerete una bastardella per la cottura a bagnomaria della nostra crema. Adagiamo il composto di uova e zucchero nella bastardella, al quale aggiungeremo poi la panna fresca liquida, e cuociamo la nostra crema, mescolandola spesso per evitare la coagulazione delle uova, sino a raggiungere la temperatura di 80°C. Aiutatevi in questo procedimento con il termometro per alimenti. Una volta raggiunta la temperatura desiderata, rimuoviamo la crema dal fuoco e lasciamola raffreddare.

Pasteis de Belém (de nata)

Mentre la crema si raffredda, cominciamo a scaldare il forno a 250°C.

Una volta raffreddata la nostra crema, provvediamo a versarla all’interno dei nostri stampini, colmandoli sino all’orlo, aiutandoci con un cucchiaio o un mestolo.

Pasteis de Belém (de nata)

Una volta pronti i nostri pasteis, li andremo ad adagiare in forno, dove cuoceranno per circa 20 minuti a 250°C. Quando la sfoglia sarà sufficientemente dorata, e la crema avrà cominciato a caramellizzare, spegnete il forno e lasciate cuocere i pasteis per altri 3/5 minuti sotto il grill, in modo da ultimare la caramellizzazione della superficie dei nostri pasticcini.

Una volta raffreddati, rimuovete i pasticcini dagli stampi ed adagiateli su di un piatto e serviteli con una generosa dose di zucchero di canna e cannella che spolverizzerete sulla superficie.

Pasteis de Belém (de nata)

Noi abbiamo accompagnato i pasteis con uno squisito e rinvigorente caffè shakerato, davvero molto semplice da realizzare:

Versate il caffè ancora caldo, unitamente allo zucchero e al ghiaccio in uno shaker o in un mixer per cocktail e cominciate ad agitare sino al quasi totale scioglimento del ghiaccio. Lasciate riposare il preparato per qualche istante, in modo che la schiuma venga parzialmente a diradarsi e poi versatelo in un bicchiere.

Buon appetito dai vostri Gaetano e Teresa di:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: