Feste e Sagre – Sagra della nocciola – Prepezzano di Giffoni Sei Casali (28/09/2018)


– PRIMA DI PARTIRE… –

Un ‘ben ritrovati’ a tutti voi, carissimi amici e simpatizzanti di ‘A un cucchiaio dal mondo: un fantastico itinerario fra viaggi, cibo e cultura’. Per citare uno dei nostri artisti preferiti, Riccardo Cocciante, “La bella stagione che sta per finire” (‘A mano a mano’, 1998) ha saputo posare numerosi livelli semantici su questo nostro ‘progetto’, nato nel 2016 dall’idea di voler offrire a tutti voi una specie di divertissement mascherato da cronistoria di quanto, nel corso delle nostre “passeggiate”, avremmo avuto modo di esperire attraverso l’uso dei nostri cinque sensi, utilizzando la classica forma del diario di viaggio evolutasi, poi, in una sorta di enarratio in fide (cfr. Enarrationes in Psalmos – Sant’Agostino) sulla falsariga di una vera e propria guida pratica di viaggio, plasmata sul modello del ‘things to know before you go’ (cose da sapere prima di andare).

Nonostante il progetto abbia ufficialmente preso il via soltanto quest’anno, con una cadenza stabilita unicamente dalla nostra disponibilità a recarci presso questo o quell’altro evento, i riscontri registrati per questo nostro lavoro sono stati dei più sorprendentemente rosei e inaspettati, in quanto siamo riusciti ad attirare l’attenzione e la benevolenza non soltanto delle parti interessate dal discorso, ma anche di tutti coloro i quali hanno trovato nei nostri testi la giusta propulsione a muover’ fuori della porta della propria casa. E questo è già più che bastevole a ripagarci delle ore, notturne e diurne, trascorse alla stesura e alla revisione dei testi e del materiale multimediale; alla elaborazione di un logo dalla forte impronta comunicativa; alla costante lavorazione del sito web e al mantenimento dei profili Twitter, Instagram e Facebook (di cui si occupa prevalentemente Teresa) e alla registrazione, alla profilazione e al consolidamento del marchio ‘A un cucchiaio dal mondo’. E per questo non possiamo fare altro che ringraziare tutti voi che state facendoci dono del vostro prezioso tempo, anche in questo momento mentre state leggendo queste nostre parole. Perché tutto questo ha e continuerà ad avere uno scopo fintanto che delle persone splendide come voi possano condividerlo insieme a noi. Per cui grazie e buon proseguimento nella lettura.

– “IN PRIMIS ET ANTE OMNIA PROPICIANI NUCEOLA” –

Prepezzano è una frazione di Giffoni Sei Casali, una contea della provincia di Salerno che sorge sulle spoglie del Casale di Capitignano, che risale all’epoca della sconfitta dei Romani sui Picentini e che fa del proprio punto di forza una posizione geografica notoriamente strategica – di cui anche i Tedeschi fruirono quando nel ’43, durante l’operazione Avalanche (Sbarco a Salerno) furono costretti a cedere la costa alle cannoniere della 5a armata statunitense di Mark Clark e alla 8a armata statunitense di Bernard Montgomery – e sufficientemente mitigata perché fra le sue terrazze e i suoi declivi vi possa crescere un particolare frutto a guscio che fra gli antichi romani era conosciuto come nuceola, e che è arrivato a noi col nome di nocciola. La nocciola di Giffoni Sei Casali, al parti di quella piemontese, gode del marchio IGP e, oltre a costituire un buon motivo di vanto per la cultura agronomica locale, essa costituisce uno degli ingredienti base della tradizione culinaria dell’intorno giffonese. Non soltanto per la straordinaria versatilità (può essere tranquillamente impiegata per la preparazione di pietanze dolci e salate), ma anche per le straordinarie proprietà organolettiche che la rendono un superfood ricco di vitamine del gruppo E e del gruppo B (B6), acido oleico, manganese, magnesio,e fitosteroli.

– IL NOSTRO ARRIVO A PREPEZZANO –

A differenza di quanto avvenisse nelle trascorse edizioni della manifestazione, questa si è spostata dalla Villa Comunale del borgo di Prepezzano all’interno dei ‘vichi‘ e delle grotte di quest’ultimo, garantendo all’evento ben più ampio margine di gestione della sempre maggiore affluenza attirata dalla nocciola e dai deliziosi manicaretti che l’Associazione Giovanile San Nicola ha pensato per la sagra. Siamo giunti a Prepezzano intorno alle 21:00, già aspettandoci un clima piuttosto temperato, avendo comunque partecipato a più di una edizione:

Pertanto vi consigliamo caldamente un tipo di abbigliamento non troppo leggero unitamente a una giacca a vento, per far fronte alle possibili raffiche che investono che potrebbero verificarsi in questi periodi di transizione stagionale fra l’estate e l’autunno. La temperatura registrata presso il borgo ieri sera, al nostro arrivo, era di 17°.

Una volta risalita la strada che dal posteggio della nostra auto (nei pressi dello stadio comunale) conduceva all’interno del borgo, l’aria ha già cominciato a risultare più piacevole, non soltanto per – come accennavamo pocanzi – il cospicuo numero di avventori all’evento, ma anche per dei larghi bracieri disseminati lungo il percorso della sagra, che senza dubbio contribuivano a creare una splendida atmosfera conciliante la festa e l’appetito.

Sagra della nocciola - Prepezzano (28/09/2018)

Uno dei bracieri disseminati lungo il percorso della sagra

– L’APPETITO E’ IL MESSAGGERO DI SALUTE –

Abbiamo inaugurato il nostro pasto con un ottimo piatto di cortecce al pesto di nocciole (€ 4,00), cremose, delicate e invitanti, dal profumo irresistibile e dal sapore incredibile. A queste è possibile sostituire un gustoso piatto di cavatelli ceci e porcini.

Sagra della nocciola - Prepezzano (28/09/2018)
Cortecce al pesto di nocciole

Abbiamo proseguito il pasto con una ricca porzione dell’immancabile caciocavallo impiccato guarnito con una salsa di nocciole, ricca, densa e concentrata. Una vera e propria battaglia di consistenze: la croccantezza del pane, la morbidezza del cacio e la cremosità della salsa.

Sagra della nocciola - Prepezzano (28/09/2018)
Il caciocavallo impiccato

Dopo aver deterso il palato col caciocavallo impiccato, abbiamo proseguito con quello che definirei un vero e proprio must della sagra: lo spezzatino di manzo con salsa alle nocciole (€ 4,50): una delizia tale da decretare facilmente un bis, accompagnato da un biscotto di pane duro intinto. A questa è possibile sostituire la classica frionzola di carne di maiale con peperoni e patate.

Sagra della nocciola - Prepezzano (28/09/2018)
Lo spezzatino con salsa di nocciole

Non ancora sazi, abbiamo deciso di dividere una squisita pizza con pesto di nocciole e filetti di alici (€ 4,00), con tipico impasto alla gragnanese dal sapore sensazionale, intenso e pungente: da provare senza timori di sorta.

Sagra della nocciola - Prepezzano (28/09/2018)
La pizza con pesto di nocciole e filetti di alice

Finalmente sazi di pietanze salate, ci incamminiamo lungo il percorso della sagra, alla ricerca di una fontana, di fondamentale importanza quando, come in queste occasioni, capita di maneggiare delle pietanze con le mani, e dello stand adibito alla vendita dei dolci, del gelato e del liquore a base della straordinaria nocciola trilobata giffonese IGP, dove, giustappunto, abbiamo indulto in un pezzo di crostata alle nocciole, nel nocciociò (una specialità della sagra che constiste in una ‘pesca‘ – non il frutto, bensì il dolce bivalve – ripiena di crema gianduia e crema alle nocciole, pensata appositamente per l’evento), nei classici ma intramontabili brutti ma buoni, in un delizioso ‘bicerìn‘ di liquore alle nocciole e, dulcis in fundo, nel cremosissimo gelato alle nocciole.

Una volta consumati i deliziosi manicaretti, ci siamo ancora una volta soffermati al calore del fuoco del braciere, gustandoci l’atmosfera gioviale e conviviale che solo questo genere di manifestazioni sa offrire. Ma, ahinoi, ben presto il sonno si è fatto largo per buona parte delle nostre membra, per cui non abbiamo potuto fare altro che ritornare silenziosamente alla nostra auto e salutare, ancora una volta, Prepezzano, Giffoni e la sua strabiliante nocciola.

P.S. In realtà non è andata proprio, proprio così: durante il viaggio di ritorno ci siamo soffermati ulteriormente presso il Bar Sottozero di Bellizzi a sorseggiare avidamente un provvidenziale Amaro del Capo: sapete, tutte quelle nocciole fanno un pò di aria al pancino.

Sagra della nocciola - Prepezzano (28/09/2018)

Bene, questo è quanto v’è da dire in merito alla nostra esperienza presso la Sagra della nocciola di Prepezzano, che ha inaugurato in pompa magna la stagione autunnale di ‘A un cucchiaio dal mondo’, che proseguirà con tanti altri articoli e una grande sorpresa che vi riveleremo dopo aver parlato della Sagra della Castagna di Sicignano degli Alburni. Quindi, non mancate all’appuntamento, che comunicheremo presto sul nostro profilo Facebook e qui, sul nostro sito web.

Un abbraccio da Gaetano e Teresa di:

cropped-cucchiaionero1.png

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: