Eventi – Ogliara in fiore – X edizione – 23 Giugno 2019


Benvenuti all’Infiorata di Salerno

Buon pomeriggio e buon Lunedì a tutti voi, carissimi amici di ‘A un cucchiaio dal mondo‘.

Nella serata di ieri, dopo una splendida giornata trascorsa a bighellonare al mare con gli amici, abbiamo deciso di recarci nel pittoresco borgo salernitano di Ogliara per prendere parte alle celebrazioni in onore del Corpus Domini ed esperire dello spettacolo offerto dall’infiorata che, dal 2010, ogni anno anima le strade di questa cittadina situata ai piedi Monte Stella, che con i suoi 953 s.l.m. è il punto più elevato del territorio amministrativo della Provincia di Salerno.

Come e dove nasce la tradizione dell’infiorata?

Quella dell’infiorata è una tradizione che si suppone sia nata a Roma già nella seconda metà del XVII secolo, per opera di Benedetto Drei, allora responsabile della Floreria vaticana, e di suo figlio Pietro , che vollero omaggiare i Santi Patroni di Roma, Pietro e Paolo, in occasione delle celebrazioni a loro riservate dalla Chiesa Vaticana, con ‘fiori frondati e minuzzati ad emulazione dell’opere del mosaico‘ (1625). Nel 1633, il testimone passò a Stefano Speranza, stretto collaborare di Gian Lorenzo Bernini, che succedette a Drei nella divulgazione di questa straordinaria arte e delle feste floreali dei Castelli romani. Da Roma, ben presto la tradizione dell’infiorata oltrepassò i confini naturali del Lazio, per essere adottata anche da alcuni borghi sorgenti sull’Appenino Forlivese come Rocca San Casciano. La prima infiorata allestita per le festività del Corpus Domini, invece, risale a circa un secolo dopo, ai quadri floreali di via Sforza a Genzano di Roma del 1778. Da allora, moltissime le realtà di questa nostra meravigliosa penisola che si prestano a questo tipo di attività, come ad esempio Spello (PG), Soligo (TV), San’Agnello (SA) e, appunto, Ogliara (SA).

L’Infiorata di Salerno: un’idea nata dai giovani

L’evento nasce come naturale evoluzione di un divertissement ideato delle giovani leve dell’associazione ogliarese ‘Il Campanile di Ogliara‘, che, per la prima edizione di questo incontro floreale, pensarono di creare un tappeto floreale di piccole dimensioni, 2*2 metri. A mano a mano (come recita Riccardo Cocciante nella sua omonima canzone del 1978), con il progressivo coinvolgimento della cittadinanza tutta di Ogliara e la sempre maggiore perizia raggiunta nella realizzazione di questi colorati e profumati tappeti, quello che in principio nacque come un gioco, deragliò fuori dei confini geografici di Ogliara per arrivare a Roma, nel 2015, in occasione dell’Infiorata Storica allestita durante le festività dei Santi Patroni di Roma Pietro e Paolo. Poi, un cammino in ascesa, con l’adesione al programma ‘Infioritalia’ nel 2015; con la partecipazione, nel 2016 al Raduno Internazionale di Pietra Ligure e al Raduno Nazionale di Palinuro nel 2017, quando, per l’occasione, i maestri infioratori hanno presentato un tappeto dedicato alla Scuola Medica Salernitana. Ad oggi, oltre 700 metri quadri delle strade di Ogliara si tingono dei colori sgargianti e abbaccinanti degli oltre 300.000 steli di fiori impiegati per la realizzazione di scene dall’Antico e dal Nuovo Testamento.

Noi siamo stati letteralmente rapiti dalla complessità e dalla bellezza di queste realizzazioni floreali, di cui, appena qui di seguito, pubblicheremo qualche scatto da noi effettuato nel corso della nostra visita di ieri sera.

Nella speranza di avervi incuriositi e, perché no, convinti a prendere parte a questa vivace e inusitata forma d’arte e di devozione, vi invitiamo a condividere questo articolo con i vostri amici e sui vostri profili social.

Un saluto dai vostri Gaetano e Teresa di:

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: